Amore

Amore è una parola che fa discorso da sé. È nome regale, nome sublime, nome che riassume in sé, non soltanto la vita di due creature, ma di tutto l'universo, addirittura la vita stessa del Creatore. Infatti il Creatore ha creato per amore, nell'amore, come qualsiasi altro artista che non può fare a meno d'amare la sua opera. Il nome Amore può essere ripetuto all'infinito, senza mai stancare chi ama. Quando è stato pronunziato una volta, non è possibile che ripeterlo, ripeterlo sempre e la lingua dell'uomo non va più oltre, perché il suo cuore non va più alto. L'amore è il vero capolavoro dell'universo. Tutte le forze, tutte le potenze vi concorrono, dalle più alte alle più basse. Vi concorre l'intelligenza, perché per amare bisogna conoscere; la volontà, perché per amare bisogna volere; la libertà, perché bisogna eleggere; la sensibilità, perché bisogna desiderare. Nell'amare tutto, l'uomo è chiamato ad amare dall'ultima cellula del corpo alla prima fibra dell'anima. Questi pensieri mi sono venuti spontanei, nel vedere le belle incisioni del pittore Gianbecchina, che ha dato all'amore l'espressione del più profondo sentimento.

Piero Bargellini